Pubblicato da: wmitalia | ottobre 2, 2007

“Non sono gay ma quella indiscrezione non può essere uccisa”

In una recente Intervista su “Man In Style Germany” Wentworth Miller risponde anche in merito ai pettegolezzi sulla sua orientazione sessuale. Di seguito l’intervista:

Chi ruba una banca, si lascia prendere e volutamente va in prigione per liberare suo fratello dalla camera mortuaria deve essere un uomo vero. Questo è il ruolo che Wentworth Miller riempie con vita nella Serie-Tv “Prison Break”. Nella vita reale Miller non ha molto in comune con il personaggio che interpreta. Per l’intervista al “Beverly Wilshire Hotel” il 35enne si fa vedere con semplici jeans GAP e un maglione attillato bianco. Sorride timidamente e parla così piano come se sia imbarazzato essere al centro dell’attenzione.

D: Fai di tutto per fare uscire tuo fratello fuori di prigione in “Prison Break”. Sei un ragazzo per la famiglia nella realtà?

Wentworth: Darei la mia vita per la mia famiglia ma non diventerei mai un criminale come il personaggio che interpreto. Non è necessario in realtà, le mie sorelle Gillian e Leigh sono avvocati.

 

D: Sei considerato come un nuovo sex symbol…

Wentworth: sono solo un ragazzo nella media che è stato fortunato. Ho fatto 500 audizioni e sono stato mandato a casa molte volte. Con un po’ di fortuna ho ottenuto un mini-lavoro in una Serie TV o in un video musicale come quello di Mariah Carey “We Belong Together”. Ho lavorato in un negozio di libri per pagarmi l’affitto. La mia vita non era esattamente affascinante quindi trovo l’entusiasmo un po’ inquietante. Tutti mi invitano ai party. Le donne mi passano il loro numero di cellulare

 

D. Quante di loro hai chiamato?

Wentworth: Nessuna. Sono troppo timido.

 

D: Ci sono indiscrezioni che tu preferisca gli uomini

Wentworth: non sono gay, ma quella indiscrezione non può essere “uccisa”. Mi piacerebbe avere una ragazza e una famiglia. Ma non ho ancora incontrato quella giusta. Fino ad allora mi focalizzo sul mio lavoro. Ho dovuto aspettare così tanto per questa possibilità che assaporo ogni secondo sul set anche se questo significa lavorare 14 ore al giorno.

 

D: Nella serie, la parte superiore del tuo corpo è completamente coperta di tatuaggi. Tu hai dei tatuaggi?

Wentworth: No li hanno dipinti e attaccati su di me. Ci mette quattro ore e sta attaccato per 2 settimane. Il tatuaggio mostra la piantina criptata della prigione dalla quale Michael e suo fratello vogliono evadere. Non ho mai avuto un vero tatuaggio.

 

D: Stai spesso senza maglietta di fronte alla cinepresa. Fai esercizio fisico?

Wentworth: Sono pigro. Odio il fitness. Un trauma alle scuole superiori. Qualcuno ruppe il mio naso con una palla. Sono andato al ballo di fine anno con un bendaggio. Era imbarazzante. Preferisco fare jogging e nuotare per stare in forma.

 

Q: Cosa ti piace di te?

Wentworth: i miei occhi (ride). Ho letto da qualche parte che indosso lenti a contatto blu. Stupidaggine! Sono a mio agio con i miei occhi verde-marroni. Non mi è mai importato che i miei genitori abbiano la pelle di colori differenti (nota padre: Afro-Giamaicano madre: Russo-Francese). In tutti i modi non lo puoi dire guardandomi.

 

D: Per favore descrivi il tuo stile.

Wentworth: Noioso. Non affascinante. Non penso tanto alla moda. Compro i miei slip in un pacco da tre alla GAP. Jeans, t-shirts e sneakers alla Abercrombie & Fitch. E per gli eventi prendo in prestito uno smoking Armani.

 

D: Come trascorri il tuo tempo libero?

Wentworth: Giochi notturni con gli amici. Mi diverto di più che con una notte fuori. Mi piace leggere i racconti inglesi del 18° secolo p guardare vecchi episodi di “Law & Order” in DVD. Sono un fan di Angie Harmon da molto tempo.

 

D: Qual è la tua destinazione preferita per una vacanza?

Wentworth: non mi servono destinazioni eccitanti. Ho guidato da Chicago a Los Angeles con la mia Toyota Corolla l’anno scorso sulla Route 66. Ho incontrato molte persone interessanti e molto normali. E’ stato bello per un cambio. A Hollywood ogni altra persona è un modello o un attore.

(intervistatore: Andreas Renner)

traduzione by Kate

thanks to Akira14 per l’aiuto.

Fonte: fcowm.com


Responses

  1. Dato che non posso esprimere tutto ciò che penso in merito alle sue parole in questa intervista, mi limito a commentare questa frase :”Sono andato al ballo di fine anno con un bendaggio.”
    Bene Miller, questa per me è una buona notizia, ma non sto a spiegarti il perchè…

  2. le donne gli passano il numero di cellulare e lui non le richiama perchè è timido….8-O
    (non c’era la faccina che piangeva disperata se no l’avrei usata!!)..
    Went mio,ma come bisogna fare con teeeeeeeeeeeeeee?????!!!!


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: