Pubblicato da: wmitalia | dicembre 5, 2007

Wentworth andrà in Israele?

 

Wentworth in tour? Apparentemente da questo articolo in chissà quale lingua, pare imminente l’arrivo del Miller in terra israeliana… Questa notizia non è stata ancora confermata, quindi non c’è nulla di certo, ma pare proprio che Wentworth arriverà nello stato di Israele il 17 dicembre prossimo, sarà probabilmente ospite al canale televisivo “Yes” per promuovere la terza stagione di Prison Break. La notizia potrebbe anche essere fondata dato che la produzione di Prison Break è ferma causa sciopero e Miller ha del tempo libero.

Posto più scomodo no eh?… Ricordiamo che lo scorso ottobre Wentworth avveva annuciato lui stesso un viaggio in Germania, dove PB è molto famoso, ma purtroppo ha disdetto per il troppo lavoro. Ricordiamo anche che Wentworth venne in Italia nel lontano 2003, precisamente al Festival del cinema di Venezia, per la promozione del film “The human stain”… riscontrando la totale assenza di Starbucks nel nostro bel paese, probabilmente non ci vuol tornare, come sopravviverebbe senza il suo Frappuccino giornaliero?

Fonte: Rusha


Responses

  1. Wenty è stato in Italia e io non lo sapevo?
    Uccidetemi T_T
    A parte che nel 2003 ero ancora piccino picciò
    ..

  2. si lo so e pensare che Venezia è così vicina… vero Mary???

  3. Accidenti! Nemmeno io ne ero al corrente! Uccidete anche me =(

    No comunque spero che il nostro Went ritorni anche da noi (a Milano magari ^^)… Siii cavolo deve tornare!!

    Se mai ragazze, possiamo organizzarci. Mettiamo su un bagarino di Frappucini venti Starbucks solo ed esclusivamente per lui, che ne dite? Io ci sto!

  4. Ecco Sara, Milano andrebbe davvero beneeeeeee!!
    Anche se, appena ci fosse la notizia che egli venga in Italia, io per lui prenderei ogni mezzo possibile e immaginario per raggiungerlo!

    Ma continuo a sognare allegramente….

    Certo che però non sarebbe più facile per lui venir qui piuttosto che andare in Israele? Bah…mi viene da pensare che davvero in Italia non voglia metter più piede😦

  5. ma si anche se venisse in Europa andrebbe bene, con i voli low cost ti costa meno fare Venzia Londra in aereo che venezia milano in treno!
    Il problema è che si reca sempre in posti fuori dalla nostra portata, ricordiamo Sydney lo scorso Natale, ricordiamo le Koreane tutte pazze per Went la scorsa primavera… -______- dove lui cantava “Happy Birthday…Korea”

  6. …ma che problema c’è??? che venga…gli facciamo noi un frappuccino!!!!
    Affittiamo una casa,e apriamo un Starbucks ambulante li vicino,con tanto di scritta e deviazioni per la città verso la nostra piccola industria di frappuccini italiani..cosi per avere il suo amato frappuccio..deve passare da casa…ed è li che lo catturiamo e lo teniamo in ostaggio a casa…e per passare il tempo dovrà SPIEGARCI a ognuna di noi la scena che ha fatto con sarah sul treno…con prova!!( per vedere se abbiamo capito )..ahahahha..

  7. wentworth a venezia???? NOOOOOOOO!!! cioè era a soli 20 minuti da me e io non lo sapevo!!! nooooo…beh direi che un altro giretto al festival del cinema potrebbe farlo…poi lo invito io a casa mia! nel bel mezzo delle campagne veneziane… profumo di laguna…mmm… altro che frappuccino!!ahahah

  8. Mi e` strano che non sapevate che era in Venezia, ma va be…

    Cmq, abbasso il frappe, se Wentuccio sapesse che torta al cioccolato so fare, non dico per altri dolci che hanno tra i ingredienti la cioccolata, di sicuro smetterebbe di mangiare frappe…

  9. Un’ altra cosa… il link che ha messo Giulia sulla visita di Went a Israele – e` tutto in lingua ebrea… in versione inglese non c’e?

  10. Stigma ti quoto!!!!!!!!! anche io vorrei provare la scena del treno😄
    O quella in infermeria (the keys – stagione uno)

    Però é vero, Went se ne va ovunque… sidney addirittura!! oddio prego in ginocchia perche possa venire anche da noi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  11. E pensare che a lui piacciono anche gli spaghetti al pomodoro!! (o mi sbaglio?) e come si trovano in Italy non si trovano da nessun’altra parte!!

    Se non sbaglio a Roma Starbucks aveva pure aperto un negozio ma chhiuso dopo poco per fallimento T_T le sfighe della vita!!

  12. Davvero Starbucks ha chiuso per fallimento a Roma??? ahahah questa non la sapevo proprio… in effetti vuoi mettere un bel cappuccino e un cornetto la mattina? cioè non c’è paragone =___=
    Saska c’è l’articolo in forma inglese tradotto da WFW ma non si capisce molto..

  13. Come non sottolineare il fatto che anche lo stato di Israele è più avanti di noi… promuovono la terza stagione di PB con Miller mentre noi boicottiamo, dopo la prima, anche la seconda con Italia1!

  14. Veramente =_=
    E’ una vergogna! Una vergogna!
    Stare appresso a Italia uno poi… se ci penso mi sento davvero una sfigata .__.

    Comunque si, da quello che sò avevano aperto uno Starbucks a Roma, se non erro nei pressi della statione Termini ma appunto, hanno poi chiuso bottega perché nessuno ci andava… Alla fine, come hai detto tu, qui siamo in Italia e la maggior parte della gente predilige, per abitudine, il classico espresso al volo al bar… A me sinceramente l’idea di sorseggiarmi un lunghissimo caffe all’americana in uno di quei maxi bicchieroni di carta però non dispiace per nulla! Senza contare che i frappuccini devono essere qualcosa di buonissimo!

  15. Bhe non parlarmi di italia 1 che ignora qualunque forma di protesta/dialogo con i telespettatori… vedi petizione che avevamo fatto qualche tempo fa http://www.petitiononline.com/pbitalia
    ignorata nonostante le tante firme…
    certo che anchio sono curiosa di assaggiare il frappuccino! e chi non lo è?? LoL

  16. Be, ragionando su Starbucks, se hanno falito, e` che non hanno fatto bene i calcoli, mi spiego…

    prima di entrate in un mercato, si deve prima fare una analisi attenta sulle abbitudini dei cittadini, cosa amano, cosa non amano, i gusti nel mangiare ecc ecc…

    Visto che in Italia molti prima del lavoro fanno il rituale col caffe e cornetti, allora anche Strabucks doveva nello stesso modo… poi dovevano servire tanti tipi di caffe che piaciano tantissimo ai italiani, poi poco a poco permettere ai italiani di scoprire i frappe che fanno Starbucks…

    Se vogliono riprovare, che usano Went a promovere Starbucks… chi meglio di lui potrebbe fare questo…😉

  17. per cortesia conoscete un sito o una chat per parlare e conoscere israeliani ? grazie mille !!!!!

  18. saska mia…..Starbucks ha tante cose buonissime…i frappuccini, i dolci stracolmi di cioccolato, le spremute d’arancia giganti…..ma il caffè proprio no. nessun italiano che ami “il caffè” può bere quell’acqua colorata di marrone…..piuttosto un bel muffin gigante, ma il caffè lo eviterei da Starbucks! ( e te lo dice una che è caffè-dipendente e che all’estero si adegua a bere i caffè solubili, ma fanno davvero schifo)!

  19. Io so che Starbucks voleva aprire in Italia, ma si sono resi conto subito che non potevano competere ed hanno abbandonato l’idea…

  20. uno starbucks aveva aperto a Roma,ma ha chiuso dopo 1 mese xkè nn ci andava nessuno….
    noi italiani siamo abituati troppo bene a proposito di caffè!!!!

  21. Cara eli, il problema e` che i italiani sono troppo servi della abitudine… non dico che non si devono rispetare i proprii usi come quello del cafe, ma e` anche bello di provare altre usanze, anche se provengono dai altri stati…

  22. @saska:in linea di massima ti dò ragione,ma io un bel caffè espresso con quella brodaglia nn ce lo cambio neanke se me lo danno gratis!!!!!!

  23. Io sono la prima a voler provare le cose che provengono dagli altri paesi (mi sono ritrovata a mangiare cous-cous con le mani in piatti sporchi da far venire qualsiasi malattia immaginabile, in posti dimenticati da Dio, Allah e chiunque altro, perchè quelle erano le usanze del posto….ma, se fossi nel marketing di Starbucks, tutto consiglierei tranne che esportare un fac-simile di un prodotto tipico di un determinato paese in quel paese stesso! è come se i Norvegesi volessero aprire una pizzeria a Napoli!
    Ben venga Starbucks, i suoi dolci e i suoi frappuccini…ma non punterei sul caffè!!!!:mrgreen:

  24. E` tutta una questione dei gusti… e poi, non si puo dire se un prodotto si produce in vari paesi, come il caffe`, si dice subito che il cafe` italiano e` in assoluto migliore… dipende dal tipo di cafe che si usa, dai modi come si fa` ecc ecc…

    A me espresso italiano non mi piace, perche e` troppo forte e il mio stomaco ne rissente dopo… peggio della grappa, cosi` e` la sensazione…

    Poi, non so… si deve provare di tutto, per poi fare il paragone con i nostri usi di costume… tanto si verra` alla fine che quello che e` nostro e` in assoluto migliore…

  25. “Migliore” è un termine che non mi piace, perchè è assolutamente relativo quando si parla di usanze e costumi. Il caffè italiano non è il migliore, ma è quello che gli italiani sono abituati a bere e che piace qui in Italia. Di sicuro farà schifo ai francesi e agli americani. E di sicuro esisterà l’italiano che preferisce il caffè americano. Ma prova a mangiare la pastasciutta all’estero….per quelli del posto è buonissima, a noi di solito non piace! Io sarei felicissima se aprissero uno Starbucks qui, dico solo che abituati a una certa concezione di caffè, diluirne una tazzina in mezzo litro d’acqua non credo avrà molto successo qui😛
    Poi per carità, ci sono anche tanti italiani che bevono il Nescaffè :mrgreen:
    Cmq di sicuro possiamo invidiare tante altre cose a Starbucks, frappuccini per primi, che qua in Italia, così buoni, onestamente non si vedono!


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: